• Around the Blue

English

The collaboration between Giovanni Soldini and Maserati comes to an end

Maserati Multi70 and Giovanni Soldini cross the finish line of the Hong Kong to Vietnam Race

Maserati Multi70 and Giovanni Soldini cross the finish line of the Hong Kong to Vietnam Race

The 10th Hong Kong to Vietnam Race kicks off tomorrow

The 10th Hong Kong to Vietnam Race kicks off tomorrow

Maserati Multi70 and Giovanni Soldini ready for the 10th Hong Kong to Vietnam Race

Maserati Multi70 and Giovanni Soldini ready for the 10th Hong Kong to Vietnam Race

Maserati Multi 70 finished the Transpac in 4 days, 23 hours, 55 seconds.

Maserati Multi 70 finished the Transpac in 4 days, 23 hours, 55 seconds.

Maserati Multi 70 in second place at the Transpac

Maserati Multi 70 in second place at the Transpac

Maserati Multi 70 waiting for the wind to turn to gybe

Maserati Multi 70 waiting for the wind to turn to gybe

Maserati Multi 70's challenge with Argo and Orion continues

Maserati Multi 70’s challenge with Argo and Orion continues

Maserati Multi 70 set sail for the Transpac

Maserati Multi 70 set sail for the Transpac

maserati

To revisit this article, visit My Profile, then View saved stories .

Sailing the Maserati Multi70 with Italy's Most Famous Skipper, Giovanni Soldini

By Alessandra Codinha

This image may contain Human Person Vehicle Transportation Boat Face Helmet Clothing Apparel and Beard

If the world’s great dream is to, as Arthur Miller once wrote , “escape the dreadful, ordinary, industrial, technological life,” let it be known, world, that Giovanni Soldini has beat you to it. Italy’s most revered sailor, a 50-year-old “single-handed offshore virtuoso” (with a training regimen of “beer, cigarettes, and pool halls” according to The New York Times ) is the skipper of the Maserati Multi70 , an ocean–going trimaran that competed in the RORC Caribbean 600 race to and from Antigua this week. The Multi70 came in a neck-in-neck second place to the record-setting Phaedo 3 after over 30 hours at sea, and there is nothing dreary or boring or even ordinary about it—though, admittedly, technology does come into play.

If there is such thing as an “average” ocean-faring trimaran, Multi70 is not it. Through a number of carefully engineered adjustments (some still underway), the Multi70 is designed to rise above the water and skim the top of the waves. Essentially, it can fly. “We have rudders that allow us to lift the stern, and foils that allow us to lift the floats, and one L-shaped foil on the starboard side,” Soldini explained during a test–drive in early February. When the conditions are right, the boat rises out of the water and flies on its foil and rudder. In Antigua in early February, it looked a bit like something designed by Luc Besson; penetrated by deep Caribbean shades of blue from above and below. Roofless, floorless, it is not a pleasure craft in the traditional sense. While aboard and traveling a little under 40 knots, the experience is high-octane and very, very wet. (The rare passenger rarely comes along for more than an hour, which is typically spent seated, with their fingers laced through the netting.) The RORC Caribbean is 600 miles around a complex inter–island course from Antigua and back. And while the team is competitive—you don’t choose this line of work unless you’re competitive—they consider this race to be something of a test run. In July comes the Transpacific Yacht Race (Transpac): a straight 2,225 nautical mile line from Los Angeles out to Honolulu. And for that, the boat will have both of the special foiled daggerboards, explained Soldini, “and then we’ll fly.”

8 Rising Stars to Know After the 2024 Cannes Film Festival

By Douglas Greenwood

Sean Baker! Jesse Plemons! Selena Gomez! All the Winners at the 2024 Cannes Film Festival

By Giacomo Aricò

How Much Affection Between Friends Is “Normal”?

By Claire Cohen

Image may contain Vehicle Transportation Watercraft Vessel Boat Sailboat and Hydrofoil

The Maserati Multi70

It is important to note that Soldini is something of a folk hero in this genre, with victories and (rare) defeats, roguish escapades breathlessly recounted in the international press, and the kind of innate personal charm that belies the range of his achievements. There’s an air of the explorer or the astronaut—the type of figure that’s somehow, as one of his colleagues puts it, “just exactly who you want him to be.” (This may be where the Times ' reference to pool halls and cigarettes comes in.) This is not your prep school roommate’s world of sailing—while, as Soldini scoffs, the America’s Cup has “dinghys delivering you to your boat, we have adventures.” On his forearm is a tattoo of a sperm whale to remind him of the time he hit one during his first solo race around the world in 1994, somewhere between Charleston and Cape Town. The whale hit him, or he the whale, but he was 20 hours behind schedule when he finally arrived. The tattoo, said Soldini, “reminds me who the true masters of the sea are.” There would be other reminders: the heart-wrenching loss of his close friend and racing partner, Andrea Romanelli, in 1998, during an attempt to break the transatlantic record. “For sure I worry about what is to come. But these things can happen,” Soldini told the New York Times three months later, “It is the same in all life. These things happen in cars, in boats, or perhaps when your heart just stops one day.” The next year, Soldini rescued his friend and competitor Isabelle Autissier (herself famous for being the first woman to complete a solo world navigation), who had capsized a few thousand miles west of Cape Horn. Soldini went off-course to find her, plucked her from the Pacific, and fed her wine and cheese on his boat, the Fila . He dropped Autissier off, and went on to win the race . (In fact, he shaved off four days and twenty-one hours from the previous record.)

It has been said that there have been more people in space than have successfully sailed around the world alone. It requires incredible stamina, both mental and physical, and the desire to spend almost half a year alone on the water—with few traditional pleasures like food (beyond dried goods like rice or pasta) or company. “I spent most of my life racing alone, racing single–handed,” Soldini said. And in the Southern Ocean, “you’re really alone, if something happens, you know that nobody will come. There are no ships. When you’re alone, you’re really in a special relationship with the boat. You cannot imagine. It’s like magic. In the middle of a lot of noises, you can hear something from the inside, you recognize that there is a strange noise, and you search and search and search and find the problem. And there are thousands of noises, so it’s crazy. But if you spend a lot of time, you’re able to understand a lot of things, just from the noise and the movement of the boat.” For the last five years, with Maserati, he’s had a crew, which is a different experience, though one shot through with affection. “To share emotion with the whole team,” says Soldini, “it’s really nice.”

At present, the Multi70 crew, Guido Broggi, François Robert, Oliver Herrera, Carlos Hernandez, Matteo Soldini, Francesco Malingri, and Vittorio Bissaro is a mix of sailors from Italy, France, and Spain— “we speak Esperanto!” crows Robert—and ranges in age from their mid-20s to twice that. All are accomplished in their own right: Bissaro just competed in the Nacra 17 catamaran class at the Rio 2016 Olympic Games. The team communicates with great respect that they have all either known Soldini (or known about him) for most of their careers. Most aspects of their lives are dictated by their captain: what they eat, when they sleep, what they do in this next second, what they’ll do several hours from now. The Multi70 only has room for two members of the team to sleep at a time. During these 30-plus hour races, Hernandez told me, “Giovanni won’t sleep at all.” There is not much room on the boat—there is even less room for interpersonal problems. Soldini, the crew says, makes it easier. “Of course, he is very famous,” Bissaro told me over a team dinner at Abracadabra, a popular Antiguan restaurant and nightclub that serves rustic Italian food and Harry Potter–themed cocktails. “But what he won’t tell you is how much he cares about social causes.” Bissaro detailed Soldini’s previous efforts to draw attention to issues that have affected both his native Italy and the planet beyond it, like addiction and recovery, the economy, and the environment. Two other teammates chimed in to approximate, in Spanish and English, one of the more elegant compliments one person can pay another: He’s the type of person who makes everyone around him want to be better.

Image may contain Human Person Transportation Vehicle Boat Watercraft Vessel Clothing and Apparel

And this may be among the most compelling things about Soldini, beyond all the records and the winning and the super fast boat. The cool rigor of his abilities, his legendary talent, these are counterbalanced by an enormous sense of compassion. He is extremely worried about climate change. He does around 15 trans-Atlantic crosses a year, he has seen the international embarrassment of the Great Pacific Garbage Patch firsthand, and witnessed the melting polar ice caps, the increase in icebergs (“It’s crazy, crazy, crazy, crazy. There’s a lot of ice in the Southern oceans that just 15 years ago was not there”), and the changing Gulf Stream; the steadily shifting wind patterns. “It’s much more easterly wind than [10 years ago], when it was much more westerly, and now there is more and more easterly wind. There’s something big coming,” he says, and it’s the rare moment in our conversation where he doesn’t laugh.

In fact, for a man who has spent 145 days alone on a boat in the middle of the ocean, who has lost friends and comrades and confronted all sorts of sea creatures—human and otherwise—with nothing but his hands and the boat he stood on, the one time he mentions fear (beyond the kind of constant thrum of fear he feels during a solo sail around the planet; “it's not panic,” he clarifies, “It’s more, ‘be careful’”) is about the rest of us, our choices, our seeming international dedication to turn back time, to repeat the mistakes we promised we’d never forget making. “We need in this moment really smart and serious politicians,” Soldini says. “In Europe, Brexit, all this stuff, it’s just shit. We go back—to what?! Just because the people are scared. They are not able to think positively to deal with the problem.” What Soldini does, traveling the world with a route dictated not by airline schedule or gasoline tank, but by his whims and the wind, with a global crew united not by nationality but by pure love of adventure (and winning, of course, always by winning), this is the opposite of the walls and deportations and small, fearful closed-off places that isolationist rhetoric would have you believe that you need, in order to be safe. “To deal with these problems you need to have a big vision,” Soldini says, with an air of anxiety that edges into the existential. And in this way he is more than a hero, really, for who better than the freest among us to know best what the loss of that freedom would mean?

Yachting World

  • Digital Edition

Yachting World cover

MOD70 Maserati: Giovanni Soldini on the benefits of the ‘Manta’ foil on his ocean-racing trimaran

Robert Melotti

  • Robert Melotti
  • November 11, 2016

The Guillaume Verdier designed daggerboard wings aboard Maserati should enable the legendary Italian ocean racer Giovanni Soldini and his crew to fly in the full range of offshore wind and sea conditions

soldini catamarano

Italian ocean racing legend Giovanni Soldini – the man who rescued Isabelle Autissier from her capsized yacht in the Around Alone in 1999, and still went on to win the singlehanded race – is in charge of the first ever attempt to convert a Multi One Design (MOD70) into a trans-oceanic foiling multihull.

Team Maserati took ownership of the former  Gitana  MOD70 at the end of 2015 and began alterations immediately adding a T-foil rudder and an L-foil daggerboard in place of the MOD70 C-foil on one of the hulls, leaving the other side unchanged in order to compare performance on opposite tacks. They also fitted a brand new set of wings to the central daggerboard in order to fly the boat on three points: rudder, lateral foil and the adjustable central ‘Manta’ foil that sits in the slot just forward of the mast in the central hull.

Take a look at the video interview below, filmed at La Spezia in early November, prior to the team’s departure for Las Palmas de Gran Canaria for the start of the RORC transatlantic.

  • Innovazione e ricerca
  • Incontri e iniziative

Logo d'ateneo

  • Invia ad un amico

Giovanni Soldini e il giro del mondo a bordo di Maserati Multi 70: il catamarano sostenibile con tecnologia Unibo

soldini catamarano

In primo piano

soldini catamarano

Intelligenza Artificiale per una PA sostenibile: premiato ALMA GAIE

soldini catamarano

I getti di plasma lanciati dai buchi neri possono cambiare direzione

soldini catamarano

Qual è la prossima tappa dell’evoluzione?

soldini catamarano

Un weekend alla scoperta dei giardini di Bologna e dell'Orto Botanico di Ateneo

soldini catamarano

Ricerca, trasferimento tecnologico e recruiting al Distretto del Navile

  • Rassegna stampa
  • Altre riviste Unibo
  • Ufficio stampa
  • Temi di oggi:
  • LE PROBABILI
  • CLASSIFICA DI A
  • Giochi e Quiz
  • Calcio Italiano
  • Probabili Formazioni
  • Calciomercato
  • Calcio Estero
  • Competizioni per Nazionali
  • Gazzetta Motori
  • Automobilismo
  • Motociclismo
  • La mia auto
  • Guide utili
  • Officina Gazzetta Motori
  • Mobilità Sostenibile
  • La mia moto
  • Coppa Davis
  • Corse a Tappe
  • Altri Sport
  • Nuoto e Pallanuoto
  • Olimpiadi Invernali
  • Paralimpici
  • Sport Invernali
  • Vela e Nautica
  • Comparazione Quote
  • Siti Scommesse
  • Bonus Benvenuto
  • Casinò Online
  • Notizie Gioco e Scommesse
  • Schedina del Giorno
  • Gazzetta Active
  • Alimentazione
  • Turismo Sportivo
  • Altri Mondi
  • Prima Scelta
  • Tutti in Campo
  • SPETTACOLO, TV, GOSSIP
  • CRONACA E ATTUALITA'
  • MONDO GAZZETTA
  • Festival dello Sport
  • Gazzetta Sports Days
  • RCS Academy
  • Sports Awards
  • Vacanze Gazzetta
  • Fondazione Cannavò
  • SHOP GAZZETTA
  • GazzettaStore
  • Prime Pagine Gazzetta
  • Buon per tutti
  • Codici sconto
  • Contenuti Premium

Leggi il meglio di Gazzetta

  • IL QUOTIDIANO

Il giornale in formato digitale

  • Fantacampionato

Il Fantacalcio de La Gazzetta dello Sport

Rimani sempre aggiornato

  • Coppa Italia
  • Calcio Femminile
  • Altri Campionati
  • Calciomercato: acquisti e cessioni
  • Champions League
  • Europa League
  • Conference League
  • Premier League
  • Altri Campionati Esteri
  • Nations League
  • Coppa d'Africa
  • Europeo Under 21
  • Nazionale Femminile
  • Bonus di benvenuto
  • Quote Promo

soldini catamarano

Salernitana

soldini catamarano

  • Promozioni auto nuove
  • Salone di Monaco
  • Salone di Francoforte
  • Salone di Ginevra
  • Salone di Parigi
  • Prove Scooter
  • Motocross e Enduro
  • Auto Elettriche
  • Auto Ibride
  • Micromobilità
  • Corse a tappe
  • Giro d'Italia
  • Tour de France
  • Giro Next Gen
  • Altre corse a tappe
  • Strade Bianche
  • Tirreno Adriatico
  • Milano Sanremo
  • Giro di Sicilia
  • Milano Torino
  • Gran Piemonte
  • Il Lombardia
  • Il Ciclista
  • Coppa Mondo Sci
  • Pronostici Euro 2024
  • Pronostici Calcio
  • Pronostici Serie A
  • Pronostici Premier League
  • Pronostici Champions League
  • Pronostici Europa League
  • Quote Maggiorate
  • Quote Serie A
  • Vincente Serie A
  • Siti Scommesse Calcio
  • Siti con Cash Out
  • Siti Scommesse PostePay
  • Siti Scommesse PayPal
  • App Scommesse
  • Bonus Senza Deposito
  • Bonus Casinò
  • Bonus Poker
  • Migliori Siti Casinò
  • Siti con Slot
  • Migliori App Casinò
  • News Scommesse
  • Per lo Sport
  • Bici da corsa
  • Bici Elettriche
  • Allenamento
  • Gare e Atleti
  • Focus e Consigli
  • Abbigliamento, scarpe, accessori
  • Cupra Padel Tour
  • Bonus Di Benvenuto
  • Casinò Online
  • Notizie E Analisi

Nuovo record per Giovanni Soldini e Maserati Multi 70

Il trimarano italiano ha stabilito il record dei multiscafi sulla rotta monaco - porto cervo.

Savina Confaloni @ savinaconfaloni

il trimarano italiano ha battuto il record di velocità dei multiscafi

Nuovo record per Giovanni Soldini e il Team di Maserati Multi 70. Con un tempo di 7 ore, 50 minuti e 44 secondi il trimarano italiano ha battuto il record di velocità dei multiscafi sulla rotta di 195 miglia Monaco-Porto Cervo.

Maserati Multi 70 è tornata in acqua alla fine di febbraio

NUOVO RECORD MASERATI

Maserati Multi 70 è tornata in acqua alla fine di febbraio, dopo un lungo cantiere durato quasi quattro mesi. Il nuovo record è di soli 2 minuti e 47 secondi in meno rispetto al tempo fissato dal MOD70 Phaedo3 nel 2016 con lo skipper inglese Brian Thompson (7 ore, 53 minuti e 31 secondi e una velocità media di 24,71 nodi). A bordo del trimarano, con Giovanni Soldini, anche Vittorio Bissaro, velista olimpionico italiano e campione mondiale di Nacra17, che ha già accompagnato l’equipaggio del trimarano in numerose sfide. Con loro Guido Broggi, Carlos Hernandez Robayna, Oliver Herrera Perez e Matteo Soldini.

LEGGI ANCHE

soldini catamarano

Soldini, record di velocità per multiscafi sulla rotta Monaco-Porto Cervo

Il racconto di soldini.

Giovanni Soldini ha iniziato la corsa da Monaco domenica 21 marzo

Giovanni Soldini e il suo team hanno tagliato la linea di partenza da Monaco alle 1:18 54” di domenica 21 marzo prendendo subito velocità verso la Corsica. “Siamo andati spediti con 25/30 nodi di vento da nord-est raggiungendo picchi di velocità di 38 nodi, poi abbiamo incontrato un buco di vento prima delle Bocche di Bonifacio in cui siamo rimasti per un paio d’ore- racconta Soldini- e fortunatamente arrivati allo stretto abbiamo ripreso a correre”. “ È stato davvero pazzesco, abbiamo tagliato la linea d’arrivo a 35 nodi! Sapevamo che era una finestra rischiosa per questo buco di vento ma abbiamo voluto tentare lo stesso e ce l’abbiamo messa tutta, spingendo Maserati Multi 70 al massimo, e ce l’abbiamo fatta: siamo tutti super contenti, e sfiniti!” . Organizzato su iniziativa di Wally (gruppo Ferretti), in collaborazione con lo Yacht Club de Monaco e lo Yacht Club Costa Smeralda, questo record è ora in attesa di convalida da parte del World Sailing Speed Racing Council.

Scopri Gazzetta Adventure-Tribala, il nuovo portale di Gazzetta per prenotare viaggi di gruppo Motori con avventure indimenticabili nel mondo

L’auto razzo che punta al record di velocità delle 1000 miglia

Ecco come è stato sviluppato dal marchio del Tridente il trimarano di Giovanni Soldini. Il velista confessa che su strada...

BARCA LABORATORIO MASERATI

Maserati Multi 70 è, la “barca-laboratorio” sulla quale gli ingegneri dell’Innovation Lab di Modena trasferiscono il loro know-how in aerodinamica, innovazione tecnologica e performance. Lungo 21,20 metri e largo 16,80, Maserati Multi70 è tanto brillante e grandioso quanto i mari che è chiamato ad affrontare nelle continue sfide affidate al suo equipaggio. Innovativo, sorprendente e incredibilmente veloce, con un albero alare di 29 metri e un dislocamento di 6,3 tonnellate, il trimarano si solleva sull’acqua con una stabilità di volo unica, appoggiandosi su foil e timoni e riducendo così la superficie bagnata a beneficio delle performance. Progettato dallo studio Van Peteghem Lauriot-Prévost, Maserati Multi70 è stato ottimizzato dal progettista francese Guillaume Verdier in vista delle nuove sfide. Nei prossimi giorni, il team italiano partirà verso l’Inghilterra, alla ricerca di nuovi record.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

POTRESTI ESSERTI PERSO

Annunci ppn.

soldini catamarano

Più popolari

  • Ucraina Russia
  • Cinema e Serie TV
  • Podcast daily news
  • Podcast Elezioni Europee
  • Prima Pagina oggi
  • Oroscopo Fox

In evidenza

  • Pianeta 2030
  • Corriere TV
  • Sfoglia il giornale
  • Gli eventi del corriere
  • Le guide del Corriere
  • PIANETA 2030

LOGIN: TECNOLOGIA E INNOVAZIONE

  • LA SCELTA GIUSTA
  • 7- Il settimanale
  • Buone Notizie
  • Scienze & Ambiente
  • VIDEO - Corriere TV
  • Torte salate
  • Wine & Cocktail
  • Scuola di Cucina
  • Il Bello dell'Italia
  • Oroscopo di Paolo Fox
  • Questa è l'Europa
  • L'ultima volontà
  • Tutta colpa di Basaglia
  • Il Corriere racconta
  • Essere Grandi
  • Prime alla Scala
  • Processo all'Auto Elettrica
  • Sull'ali dorate
  • Tech Emotion
  • I divini dell'Olimpo
  • La Milanese
  • Arrampicare
  • Tienimi la mano
  • Mi fido di Lei
  • Solo è il coraggio
  • Le figlie della Repubblica
  • Mama non mama
  • Dante Italia
  • Geni invisibili
  • Dizionario Italiano
  • Sinonimi e Contrari
  • Dizionario Inglese
  • Dizionario Come si dice
  • Dizionario Latino
  • Dizionario Modi di dire
  • Dizionario Citazioni
  • Dizionario Spagnolo
  • Dizionario Francese
  • Dizionario Tedesco
  • Italians di Beppe Severgnini
  • Lettere al direttore
  • Dataroom di Milena Gabanelli
  • Il tweet del Direttore
  • Ultimo banco di Alessandro D'Avenia
  • Il caffè di Gramellini
  • Facce nuove di Paolo Lepri
  • Lo dico al Corriere
  • Padiglione Italia di Aldo Grasso
  • Finanza e Mercati
  • Fisco e Tasse
  • Borsa in tempo reale
  • Family Business
  • Economia del futuro
  • Indici Borsa
  • L'Italia genera futuro
  • L'italia che investe
  • Calcolatori
  • Professionisti
  • Pianeta2030
  • Chiedi all'Esperto
  • Domande&Guide
  • A Scuola con Corriere
  • La Scelta Giusta
  • Sanremo 2024
  • Cinema e Serie Tv
  • Sanremo 2023
  • Sanremo 2022
  • Sanremo 2021
  • Festival di Venezia
  • Sanremo 2020
  • Festival di Cannes
  • Cardiologia
  • Nutrizione & diete
  • Ricette salutari
  • Depressione
  • Figli & Genitori
  • Dermatologia
  • Reumatologia
  • Muscoli, ossa, articolazioni
  • Disabilità
  • Sportello cancro
  • Malattie Infettive
  • Il Medico risponde
  • Esami del sangue
  • Tumori webapp
  • Malattie Rare
  • Cuore webapp
  • Neuroscienze
  • Il tempo della salute
  • Calendario e risultati Serie A
  • Classifica Serie A
  • Risultati live
  • Champions League
  • Europa League
  • Coppa Italia
  • Nations League
  • Olimpiadi Invernali 2022
  • Europei 2024
  • Mondiali 2022
  • Calciomercato
  • Calendario Gare Formula 1
  • Calendario Gare Moto GP
  • Classifica Piloti e Costruttori F1
  • Classifica Piloti e Costruttori
  • Nuova Mobilità
  • Mobilità Sostenibile
  • Auto d'epoca
  • Saloni ed Eventi
  • Marche Moto
  • L'Esperto Risponde
  • Blog Heavy Rider
  • Manutenzione
  • Elezioni Spagna
  • Elezioni Trentino
  • Elezioni politiche Camera
  • Elezioni politiche Senato
  • Presidente della Repubblica
  • Elezioni presidenziali Francia 2022
  • Referendum 2022
  • Cerca il tuo partito
  • Trova collegio
  • Elezioni USA Midterm
  • Elezioni USA 2020
  • Risultati USA 2020
  • Elezioni Germania 2021
  • Infografiche
  • Scuole elementari
  • Università
  • Scuole medie
  • Test orientamento/ammissione
  • Scuole superiori e licei
  • Simulazione test medicina e altri
  • Maturità
  • La parola della settimana
  • A scuola con il Corriere
  • Il tempo delle Donne 2021
  • Il tempo delle Donne 2020
  • Uomini: I segni del cambiamento
  • La felicità adesso
  • Beauty & Bellezza
  • Sfilate Donna
  • News & Business
  • Sfilate Uomo
  • Cura di cane e gatto
  • Io e Milo: storie di animali
  • Adozione di cane e gatto
  • Bonnie & Co.
  • Animal minds

Video - Corriere TV

  • Video Sport
  • Video Motori
  • Video Ricette
  • Video LOGIN:
  • Video Salute
  • Meteo Milano
  • Meteo Bologna
  • Meteo Firenze
  • Meteo Napoli
  • Meteo Torino

«Fedez era lì con una ragazza bionda e gli ultrà del Milan» mentre Iovino veniva pestato: i testimoni e i video

Giovanni Soldini: «Il mio trimarano scaraventato via. Clima, limiti superati»

La barca del velista, che si trovava nel cantiere di Bocca di Magra, tra Toscana e Liguria, è stata danneggiata dalla tromba d’aria che ieri ha colpito il Centro-Nord

desc img

Il trimarano di Giovanni Soldini, il mitico e velocissimo Maserati Multi70, ha preso il volo come un aliante impazzito. «Mi hanno detto che la tromba d’aria l’ha scaraventato a 5-6 metri di distanza dal cantiere di Bocca di Magra (al confine tra Liguria e Toscana ndr ) dove era custodito ed è stata una cosa spaventosa, mai vista prima», racconta l’uomo simbolo della vela che a 16 anni aveva già attraversato l’Atlantico .

I danni sono irreparabili? «Non lo so con certezza, in questo momento sto navigando davanti alle Cicladi, aspettiamo che una gru lo riporti in cantiere per le verifiche. Pare che si possa rimediare e spero proprio di averlo nuovamente a disposizione quando a settembre parteciperò ad alcune regate nel Mediterraneo e navigherà verso i Caraibi in inverno. Mi hanno raccontato scene apocalittiche da uragano, disastri che fino a pochi anni fa conoscevamo in altre latitudini. Nel Mediterraneo siamo arrivati all’impensabile, non possiamo andare oltre, il limite è stato superato. Il mare sta bollendo. Lo dicono anche i miei dati».

Ha fatto analisi anche lei? «Sul trimarano abbiamo installato un dispositivo che misura percentuale di CO2, salinità del mare e temperatura. Tutti i limiti sono stati superati. Nel Mediterraneo la temperatura dell’acqua è di 28-30 gradi. Numeri folli, la temperatura normale dovrebbe essere intorno ai 20-22 gradi. E questo favorisce eventi atmosferici impensabili sino a qualche anno fa».

Meteo, maltempo al Centro-Nord: due morti in Toscana, caduti frammenti dal campanile di San Marco a Venezia. Al Sud fino a 43 gradi

Maltempo e trombe d’aria in Toscana: due morti, 41 feriti e 100 evacuati. Giani firma lo stato di emergenza

Maltempo in Italia, l’esperto di cambiamento climatico Navarra: «Mediterraneo caldissimo, così l’aria dal Nord provoca danni»

Il negazionismo climatico: perché continuiamo a sbadigliare (sudando) davanti all’Apocalisse

Maltempo a Roma, l’impressionante sequela di fulmini e il temporale

Si dice che ci sia anche un uragano «stanziale» nel nostro mare. Le risulta? «Certo, si forma ormai da cinque anni al largo della Sicilia: è visibile anche dal satellite. Ed è solo un esempio. Temo che eventi come quelli accaduti ieri in Italia si ripeteranno anche a settembre e ottobre. Saranno violenti e sempre più imprevedibili».

Prima invece si potevano prevedere? «Quando ho iniziato a navigare non solo in mare non era caldo e non c’era la plastica, ma gli eventi atmosferici erano più prevedibili e meno estremi. Ciò che sta accadendo in Italia è una cosa mai vista prima. Il mare assorbe il riscaldamento terrestre provocato dall’effetto serra e cerca di mitigarlo, ma adesso il Mediterraneo non ce la fa più e spesso è più caldo dell’aria».

Però grandinate e trombe d’aria ci sono sempre state, anche alle nostre latitudini. «Certo, ma la grandine che a Sestri Levante ha distrutto un’auto è una cosa ben diversa da quella che conoscevamo noi. Così come è allarmante che le trombe d’aria si siano trasformate in uragani. Le cose stanno cambiando velocemente e i segnali purtroppo sono molto chiari».

Ci sono rimedi? «Smettere di bruciare idrocarburi, utilizzare le energie rinnovabili e imparare a vivere in modo ecocompatibile».

Da navigatore ed ecologista vuole fare un appello? «Sì, mi rivolgo alla politica. Deve smettere di far finta di non vedere, è una strategia poco intelligente e pericolosa. Ci è rimasto poco tempo per salvare il Mediterraneo».

19 agosto 2022 (modifica il 19 agosto 2022 | 10:04)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Partecipa alla discussione

La lettura di corriere.it è in corso su un altro dispositivo.

Ti informiamo che con il tuo piano puoi leggere Corriere.it su 1 dispositivo alla volta

desc img

Questo messaggio verrà visualizzato su un altro dispositivo/accesso e tu potrai continuare a leggere le notizie da qui. L'altro dispositivo/accesso rimarrà collegato a questo account. Puoi accedere con il tuo account su tutti i dispositivi che desideri, ma utilizzandoli in momenti diversi secondo il tuo piano di abbonamento.

Perché tu o qualcun altro sta leggendo Corriere.it con questo account su più di due dispositivi /accessi. Il tuo attuale abbonamento permette di leggere Corriere.it solo su due dispositivi in contemporanea (computer, telefono o tablet).

Se sei abbonato con un altro account accedi con le tue credenziali. Se siete in 2 o più che utilizzano lo stesso abbonamento, passa all'offerta Family e condividi l'abbonamento con altre due persone. Altrimenti, fai clic su "Continua a leggere qui" e assicurati di essere l'unica persona che visualizza Corriere.it con questo account.

Ti consigliamo di cambiare la tua password cliccando qui

soldini catamarano

Giovanni Soldini, il velista-ambientalista in lotta contro la plastica

soldini catamarano

Abbonati per leggere anche

Leggi anche.

Arrampicata indoor, attenzione alle particelle tossiche nelle palestre

Arrampicata indoor, attenzione alle particelle tossiche nelle palestre

Kate Moss mano nella mano con il nipote di Bob Marley. Un'amicizia che scatena il gossip

Kate Moss mano nella mano con il nipote di Bob Marley. Un'amicizia che scatena il gossip

Atalanta-Juve, la finale di Coppa Italia è sostenibile: 75 azioni green sul campo

Atalanta-Juve, la finale di Coppa Italia è sostenibile: 75 azioni green sul campo

Green and blue.

soldini catamarano

Il contrabbasso, la tecno, il canto: la "Detonazione" di Lotta al G&B Festival | Video

soldini catamarano

Stefano Mancuso: "Diamo spazio agli alberi per raffreddare le città" | Speciale

soldini catamarano

Gabriella Greison: "Con la chitarra racconto il cambiamento climatico"

Carlo buontempo: "la politica si affidi alla scienza per fermare il riscaldamento globale".

Sail Universe

Giovanni Soldini and Ferrari: A Journey into Revolutionary Sailing Technologies

Ferrari and Giovanni Soldini

Embarking on a new and formidable undertaking, Ferrari , deeply rooted in its racing heritage and driven by innovation, is set to make waves in the realm of sailing. Guided by the esteemed navigator and Team Principal, Giovanni Soldini, the Prancing Horse extends its competitive reach beyond traditional racing circuits, demonstrating a commitment to technological advancement and continuous progress.

This unprecedented initiative underscores Ferrari’s dedication to leveraging state-of-the-art technologies throughout the entire project life cycle, spanning from conception and engineering to realization. The pursuit of optimal performance on the open sea promises to yield groundbreaking innovations and tangible solutions for sustainability. Aligning with Ferrari’s rich tradition, these developments will play a pivotal role in shaping the evolution of their iconic sports cars.

John Elkann, Chairman of Ferrari, said: “ We are about to embark on an exciting journey that will expand our racing soul. With this new competitive challenge, motivated by our innovative capacity and commitment to sustainability, we will push beyond current boundaries. We are happy to be able to count on Giovanni, who is extraordinary in terms of experience, determination and team spirit. ” 

Giovanni Soldini  said: “ I am thrilled to start this new adventure with Ferrari. We are working on an important and cutting-edge project with an amazing technological potential that brings together different worlds and skills of the highest level. Working with an exceptional team in the research and development of innovative solutions that are respectful of our environment is a truly unique experience. ”

tea route record

Italy’s Ambrogio Beccaria (Alla Grande – Pirelli) wins The Transat CIC in Class40

Bernardo freitas to skipper racing for the planet, uncharted waters: krystyna chojnowska-liskiewicz’s solo voyage around the world, the inspiring journey of jessica watson, australia’s youngest solo sailor, live your passion, subscribe to our mailing list.

  • My View My View
  • Following Following
  • Saved Saved

Ferrari takes to the water with Soldini for new sailing venture

  • Medium Text

Italian Grand Prix

Sign up here.

Reporting by Giulio Piovaccari and Alan Baldwin Editing by Keith Weir and Christian Radnedge

Our Standards: The Thomson Reuters Trust Principles. New Tab , opens new tab

NFL: Tennessee Titans at Cincinnati Bengals

Sports Chevron

MLB: Houston Astros at Oakland Athletics

Athletics finally get better of Astros in 6th meeting this season

JP Sears combined with four relievers on a four-hitter, Brent Rooker continued his hot month of May with a two-run double and the Oakland Athletics finally got a win over the visiting Houston Astros, prevailing 3-1 on Saturday afternoon.

MLB: Kansas City Royals at Tampa Bay Rays

soldini catamarano

Le 10 cose che (forse) non sai sulla superbarca volante Ferrari di Soldini

  • Febbraio 1, 2024

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

soldini catamarano

Tutto sulla super barca Ferrari di Soldini

1. chi sarà il progettista guillaume verdier.

soldini catamarano

2. Obiettivo: il giro del mondo più veloce del mondo

soldini

3. Sarà un monoscafo volante

soldini ferrari

4. Il colore? Rosso Ferrari. E la vedremo in acqua nel 2025

soldini catamarano

5. Le aziende italiane che aiuteranno Soldini

cariboni

6. La barca è costruita in Toscana

7. quanto andrà veloce almeno 50 nodi.

soldini

8. Quanto costa la superbarca di Soldini? Almeno 20 milioni

9. chi sarà a bordo con soldini.

Ambrogio Beccaria

10. Navigherà a impatto zero

5 commenti su “le 10 cose che (forse) non sai sulla superbarca volante ferrari di soldini”.

' src=

Forza Giovanni ! ! ! Ti auguro solo Buon Vento ….. ! Tutto il resto lo sai fare benissimo TU, W la Ferrari ovviamente, ciaooooooo Claudio

' src=

Auguroni vecchio lupo di mare sei innegualabile (un mito) un gabbiano a pelo d Aqua ciaooooo ❤️👍. buon vento 🥳💩. Franco [email protected]

' src=

Speriamo che non mi investa mentre navigo a 4 nodi😂

' src=

Tutto bellissimo a parte il greenwashing finale….certo magari in navigazione a vela non avrà bisogno di un generatore acceso 24/24 ma non ci si pigli per le terga: l’impronta co2 di una macchina del genere non potrà mai essere quella di una jangada assemblata con materiali di recupero sulle spiagge si Salvador de Bahia…

' src=

Progetto Bello e sfidante. Sono d’accordo con il green washing finale Che l’impronta CO2 necessaria a produrre questa meraviglia tecnologica non verrá coperta da nessun giro del Mondo.

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati .

Scopri l’ultimo numero

soldini catamarano

Sei già abbonato?

  • Leggi qui la tua rivista dal tuo pc! >>
  • Rinnova il tuo abbonamento >>
  • Ripristina la password del tuo account >>

Come avere la cabina confortevole tutto l’anno installando un accessorio

Porti italiani. questa è la top 20 del 2024, sette domande al dissalatore. ecco cosa sapere su questo accessorio, questi pannelli solari pieghevoli si possono montare anche sul tendalino, ultimi annunci, i nostri social.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

soldini catamarano

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Può interessarti anche

soldini catamarano

Bella Mente, con a bordo lo skipper di American Magic, è Campione Europeo MAXI

Dopo quattro giorni di prove inshore e la storica 69esima Regata dei Tre Golfi, gli americani di Bella Mente con a bordo il fuoriclasse Terry Hutchinson, skipper di American Magic, si aggiudicano Campionato Europeo MAXI. Dietro di loro i britannici

soldini catamarano

In diretta dalla Solaris Cup dei 50 anni e delle 102 barche! Tutti in acqua per il warm-up

Parte oggi la Solaris Cup 2024, il consueto appuntamento che raduna gli armatori del cantiere di Aquileia (UD) per una tre giorni di regate. Siamo arrivati anche noi in banchina quest’oggi, insieme agli equipaggi dei 102 scafi che sono pervenuti

soldini catamarano

Lo spettacolo dei J/70: in 84 a giocarsi l’Europeo a Cala Galera

Si sta svolgendo a Cala Galera un combattutissimo Campionato Europeo J/70 con 84 monotipi iscritti, una forte presenza italiana e oltre 10 nazioni rappresentate in acqua. Non male per un monotipo che negli ultimi anni ha un po’ sentito l’arrivo

soldini catamarano

Finale al cardiopalma alla Regata dei Tre Golfi. Sugar 3 è Campione del Mediterraneo ORC

Cosa sono alla fine 4 secondi su 20 ore di regata, eppure tanto è bastato all’equipaggio triestino di ARCA SGR, il maxi 100 condotto da Furio Benussi con il Fast and Furio Sailing Team, per conquistare la Line Honours della

Giornale della Vela

Direttore responsabile: Luca Oriani

PER COMUNICARE CON LA REDAZIONE 02 535 811111 – [email protected]

PER LA PUBBLICITÀ Senior account: Guido De Palma: tel. 02 535811208 cell. +39 347 2347433 [email protected].

Pierfrancesco Pugno: cell. +39 3496621980 [email protected]

Cookie policy Privacy policy

soldini catamarano

INFO ABBONAMENTI, VENDITE DIRETTE E PRODOTTI DIGITALI

tel. 02 535811 111/200 [email protected]

Wanna see all our contents in English?

  • Il Quotidiano

In Evidenza

  • Leggi il quotidiano
  • Esercizi di Stile
  • Green&Blue
  • Italian Tech
  • Moda & Beauty
  • Specchio dei Tempi
  • TorinoSette
  • TuttoScienze
  • Vatican Insider

Edizioni Locali

  • Alessandria
  • Imperia e Sanremo
  • Verbano Cusio Ossola

La voce de La Stampa

  • Audioarticoli
  • Abbonamenti
  • Archivio Storico
  • Scrivi alla redazione
  • Dati Societari

Soldini: “Io sulla Ferrari degli oceani, così porteremo la vela nel futuro”

Lo skipper svela il nuovo progetto firmato dal Cavallino Rampante: «Sarà una sfida super. Tecnologia strabiliante, devo tenere a freno gli ingegneri che vogliono darmi un missile»

Fabio Pozzo

2 minuti di lettura

Soldini: “Io sulla Ferrari degli oceani, così porteremo la vela nel futuro”

Forse sarà rossa, ma potrà essere anche gialla la Ferrari degli oceani. Giovanni Soldini, che sarà il suo skipper e team principal, a domanda non risponde. Ma gli luccicano gli occhi. È un bel giorno, questo. A Milano splende il sole, ma potrebbe esserci anche un cielo plumbeo, da Mari del Sud sulla rotta per capo Horn, dove più grigio non si può, e per lui non cambierebbe.

Soldini, finalmente è arrivato l’annuncio. Si può parlare della Ferrari degli oceani. C’è una sua foto con il Cavallino Rampante alle spalle, il presidente John Elkann dice che state intraprendendo un viaggio che amplierà «l’anima racing» della Scuderia.

«È una roba pazzesca. Anche perché, va detto, questo non è il mio progetto, ma è il progetto di Ferrari. Ne sono onorato, intanto perché sono stato scelto e poi perché è una sfida super interessante, super motivante. È tutto super in questa nuova impresa».

Non è solo a lanciare la sfida.

«Assolutamente no. C’è un gruppo di persone in gamba che si pone dei problemi e che cerca di risolverli. C’è tanta ambizione, tanta conoscenza, ma anche tanta passione».

Intende problemi tecnici?

«Non solo. Parlo dei problemi di tutti noi, che sono quelli del mondo. L’idea è che questa nuova barca sarà autonoma, completamente sostenibile. Userà energie rinnovabili, sia per muoversi, sia per vivere. Questo, pur avendo ben chiari gli obiettivi di massima performance, che sono molto alti».

Parliamo anche di come sarà questa Ferrari degli oceani. Corre voce che sarà un monoscafo di 100 piedi, dunque lungo circa 30 metri, e che avrà i «foil», vale a dire appendici che la solleveranno dall’acqua. Insomma, l’imbarcazione decollerà a una certa velocità e “volerà” sul mare.

«Diciamo che il fatto che sia un monoscafo potrebbe anche essere discutibile».

In che senso?

«Perché è una cosa molto strana e molto nuova. Sotto certi aspetti, quello che stiamo realizzando potrebbe anche essere assimilato a un multiscafo...».

Scusi, insistiamo. Non si può chiamare monoscafo? Ma non è nemmeno un catamarano o un trimarano classico .

«Insisto anch’io. È un monoscafo molto strano. Diciamo che è un “monomarano”, ecco».

Sta diventando una sciarada.

«È un oggetto molto innovativo, sotto tanti aspetti. Dalle forze applicate a come funziona. Ed è così in tutto. C’è molta innovazione. Anzi, direi proprio una tecnologia strabiliante».

Sempre secondo le voci di banchina, lo si starebbe costruendo in un cantiere dedicato a Pisa e si baserebbe su disegni del progettista francese Guillaume Verdier.

«Non posso confermarlo. Ma ci sono tante persone che ci stanno lavorando. Ferrari è presente pesantemente in questa fase di sviluppo, c’è una squadra di ingegneri e di tecnici dedicata, che segue il progetto a tempo pieno. La Scuderia è molto attiva».

Lei ci metterà del suo.

«Io cerco di tenerli a freno. Questi mi vogliono fare un missile... (ride) Io sono quello con la testa sulle spalle (ride di nuovo). No, a parte gli scherzi, io ci metto la mia esperienza, cerco di unire alla scienza il buon senso marinaresco. Il livello è tale però che non mi metto certo io a disegnare le cose...».

Quando la vedremo? Entro l’anno?

«Ma avete idea di quanto lavoro c’è da fare? E poi, non è nemmeno ancora finita la progettazione».

Sempre secondo le voci, si dice che con la Ferrari degli oceani tenterà un record di velocità attorno al mondo.

«L’obiettivo primario ora è quello finire la barca e di metterla in mare. Mettersi a parlare di programmi sportivi è troppo presto. E nemmeno lo voglio tanto fare».

Sarà comunque una barca “volante”.

«Questa è la direzione in cui va la vela moderna. Performance, efficienza, velocità».

La vedremo a bordo non più col vento nei capelli ma con il casco?

«Questo si vedrà».

La Ferrari degli Oceani la potrà portare anche da solo?

«Bisognerà averne tanta voglia».

Rispetto al precedente trimarano Maserati Multi70 (ora ai lavori alle Canarie e in vendita) è un’altra cosa?

«È tutta un’altra cosa. Ma quella è stata davvero una bella barca, con la quale ho condiviso undici anni splendidi, di innovazioni, traguardi, record e regate. Spero proprio di vederla ancora navigare, perché ha ancora tante cose da dire».

Ma lei ne ha ancora voglia?

«Certo, sennò sarei andato a sciare».

I commenti dei lettori

soldini catamarano

Capelli bianchi: ecco come farli tornare del colore naturale senza usare tinture

soldini catamarano

Scarpe comode per piedi difficili

DCIM100MEDIADJI_0061.JPG

Giovanni Soldini e la California in catamarano

Il catamarano naturalmente non è solo imbarcazione perfetta per una crociera in famiglia e con amici per vivere una rilassante vacanza sul mare , è anche progettato per essere leader nelle competizioni sportive, grazie all’aerodinamicità e alla capacità di navigare in modo estremamente veloce. Oggi nel nostro blog vogliamo proprio parlare di questo, della versione “sport” del catamarano , ed in particolare di un campione tutto italiano. Il 30 maggio infatti, inizierà dalla California la sfida di Giovanni Soldini e del Team di Maserati Multi 70 , con la prima edizione della CA 500 . L’inizio della gara è previsto per le 13.00 ora locale (20.00 UTC e 22.00 ora italiana). La CA 500 è l’ultima gara della California Offshore Race Week: si tratta di un circuito di regate organizzato in collaborazione tra alcuni dei yacht club più noti degli Stati Uniti tra cui l’Encinal Yacht Club, il Monterey Peninsula Yacht Club, il Santa Barbara Yacht Club e il San Diego Yacht Club.

Il percorso della CA 500

La tratta è di circa 500 miglia da San Francisco a San Diego: dopo la partenza, al largo del San Francis Yacht Club, la flotta dovrà passare a Nord della Farallon Light Island, prima di dirigersi a Sud verso il traguardo, al largo di San Diego. Il 2019 è il primo anno in cui la CA 500 viene inserita nella California Offshore Race Week . I trimarani rivali navigheranno in modalità MOD classica, mentre Maserati Multi 70, condotto con successo da Soldini, sarà in assetto volante. Il Team italiano, che prosegue il lavoro di sperimentazione e di ricerca volto a ottimizzare le performance di volo del trimarano, ha sviluppato ulteriori nuove configurazioni per i foil e i timoni a T volanti. I due timoni, di dritta e di sinistra, avranno due impostazioni diverse, per permettere al Team di testare i nuovi assetti durante la regata.

Iscritte alla CA 500, insieme a Maserati Multi 70 altre 3 imbarcazioni: nella categoria dei multiscafi il MOD 70 americano Argo, con skipper Jason Carroll, e il MOD 70 inglese PowerPlay, con skipper Peter Cunningham; nella categoria dei monoscafi lo Swan 461 Free.

Catamarano Maserati Multi 70

L’equipaggio a fianco di Soldini

Qualche informazione anche sull’ equipaggio del Maserati Multi 70. Soldini sarà accompagnato da 6 velisti esperti : Willy Altadill (ESP), tailer – classe 1992, Guido Broggi (IT), randista – classe 1971, boat captain di Maserati Multi 70, ha al suo attivo migliaia di miglia in oceano e collabora con Giovanni Soldini da molti anni, Oliver Herrera Perez (ESP), prodiere – classe 1987, che ha fatto parte dell’equipaggio di Giovanni Soldini per la conquista del record della Rotta del Tè e per la RORC Caribbean 600. Gli altri velisti sono: Nico Malingri (IT), grinder e tailer – classe 1991 François Robert (FRA), pitman – classe 1967, Matteo Soldini (IT), grinder e tailer – classe 1993, che collabora al progetto di Maserati Multi 70 dal suo inizio e ha partecipato a numerose regate d’altura.

Anche noi di BlueNauta auguriamo buona fortuna a Giovanni Soldini e al suo team : continuate a seguire questo blog per tante altre notizie riguardanti il catamarano, anche nella sua versione più sportiva!

Articoli Correlati

La croazia nell’area schengen: cosa cambia, estate 2020: vacanze sul mare tra dubbi e certezze.

Copyright Luna Rossa website - CARLO BORLENGHI

Vela italiana: il fascino di Luna Rossa

  • Another action
  • Something else here
  • Cookie Policy
  • Privacy Policy
  • Ultime notizie

23 Gen 2024

Confermato il futuro di Giovanni Soldini con una Ferrari a vela! Ecco come sarà la nuova barca

LA BARCA CHE PORTERA' IL CAVALLINO SULLE ONDE? SARA' GRANDE (100 PIEDI) E VOLERA' - L'annuncio ufficiale conferma le anticipazioni di ieri da Saily, ma parla solo di concetti generali: performance, innovazione, sostenibilità... Ma come sarà (davvero) la nuova barca del navigatore? Le ipotesi e l'opzione monoscafo foiling

soldini catamarano

LA BARCA CHE PORTERA’ IL CAVALLINO SULLE ONDE? SARA’ GRANDE (100 PIEDI) E VOLERA’ – L’annuncio ufficiale conferma le anticipazioni di ieri da Saily, ma parla solo di concetti generali: performance, innovazione, sostenibilità… Ma come sarà (davvero) la nuova barca del navigatore? Le ipotesi e l’opzione monoscafo foiling

Giovanni scende da una Maserati e sale su una Ferrari. Detto e fatto, dall’annuncio dell’addio al vecchio sponsor alla presentazione (a rate) del nuovo, passano 72 ore e tante tracce lasciate in giro ad arte per i curiosi. Il video di ieri di Ferrari dove si vedono onde, foiling e si parla di vento, è stata la prova decisiva. E così oggi ecco i protagonisti (che poi sono gli stessi, cambia brand dal tridente Maserati al cavallino rampante di Ferrari, ma sempre John Elkann affianca Soldini) che confermano: si, che bello, è tutto vero, ci mettiamo insieme, nuova avventura, e così via. Ma dove vanno? A fare cosa? E con che tipo di barca?

Giovanni, che pure ne ha viste di tutti i colori da quando girava il mondo adolescente a quando si è ribaltato con il 40 piedi Kodak, da quando ha salvato Isabelle Autissier naufragata a Capo Horn a quando ha fatto il record Hong Kong-Londra in trimarano, e così via, parla di: “progetto importante e all’avanguardia con un potenziale tecnologico strabiliante”. Ma anche questo significa tutto e niente. Quindi proviamo a ricapitolare.

Maserati esce, entra Ferrari, Giovanni Soldini, l’uomo del mare e degli oceani per almeno 30 milioni di italiani, il navigatore coetaneo di Vittorio Malingri, venuto dopo Fogar e prima della filiera Bianchetti, De Gregorio, Pedote, Beccaria, Rosetti, Bona, per citare solo chi ha fatto Vendée Globe e vinto qualcosa di oceanico recente, Soldini si diceva a 57 anni mica smette, anzi rilancia e riparte. Vediamo per dove.

Considerando la sua storia, Giovanni ha sempre (è abbastanza inevitabile per chi regata in oceano) inseguito le innovazioni per andare più veloci a vela. Mono e multiscafi, alla fine trimarano, e ultimi anni dedicati alla ricerca avanzata sui foil. Dunque il futuro di Soldini con la rossa sarà una barca a vela foiling. Ok. Una frase dell’entourage soldiniano offre poi un altro indizio: “Sarà grande e volerà”. Grande quanto? Le ultime barche di Gio sono state due 70 piedi, logico pensare a dimensioni maggiori. Facciamo conto pari? Cento piedi, come gli Ultim. Un 100 piedi, foiling. Ok.

Anche un 100 piedi foiling puo’ essere tante cose diverse. Un trimarano Ultim, tipo quelli dell’Arkea Challenge, tutti con i foil, in pratica un Maserati cresciuto. Giovanni ci arriva arricchito dall’esperienza di questi ultimi 6-7 anni. Ma per fare cosa? Un record sul giro del mondo Jules Verne? Quello che tentano da un bel po’ Dona Bertarelli and friends con il gigante Spindrift. Insomma una cosa bella ma non nuovissima, e con diversi rivali con i quali confrontarsi.

Un catamarano di 100 piedi? Sarebbe un unicum, o quasi. I primi record sul trofeo Jules Verne furono di catamarani sui 100 piedi, e l’ultimo, nel 2005 fu di Orange II che era ben 124 piedi (37 metri). Poi è venuta l’era dei trimarani. Cosa spingerebbe un’accoppiata come Soldini e Ferrari a tornare al passato?

Resta l’ipotesi monoscafo. Un monoscafone di 100 piedi (o magari anche oltre, visto che siamo nel campo delle ipotesi e sappiamo per certo solo che “sarà grande e volerà”) foiling. Per farci cosa? Difficile battere la media dei trimarani con un monoscafo, ma in fondo un monoscafo con sistema foil simile agli AC75 di America’s Cup, o anche al FlyingNikka di Roberto Lacorte, non vi sembra assai vicino a un multiscafo? Un barcone con forme aeroplanesche e bracci con enormi foil, per girare il mondo e stupirlo. Potrebbe essere la risposta. E’ una delle possibilità. Ve ne abbiamo date tre, scegliete la vostra in attesa di scoprire l’unica verità. Noi, per una serie di motivi, propendiamo per la terza.

Resta poi la questione tempo. Tutti questi annunci per qualcosa che vedrà l’acqua quando? La barcona rossa deve essere già in costruzione (da Persico?), prepariamoci a vederla in tempi non lunghissimi. Poi, una volta sull’acqua, programmi alla mano (verosimilmente dal 2025), capiremo se idee e budget hanno partorito un progetto che fa il bene di tutta la vela italiana, come il seguito che hanno i “brand” Soldini e Ferrari lascia sperare.

soldini catamarano

IL COMUNICATO UFFICIALE – Il Cavallino Rampante si prepara a competere nel mondo della vela sotto la guida del navigatore Giovanni Soldini, Team Principal di questa nuova avventura. Dopo aver gareggiato sulle piste di tutto il mondo, Ferrari esplora rotte inedite che accresceranno il know how e la volontà di progresso continuo che la caratterizzano.

L’impresa vedrà la Casa di Maranello direttamente impegnata in un progetto unico all’insegna di tecnologie all’avanguardia, nel suo intero ciclo di ideazione, ingegnerizzazione e testing. La ricerca delle massime performance sul mare e di soluzioni concrete per la sostenibilità darà origine a innovazioni che, in linea con la tradizione Ferrari, saranno un importante stimolo per l’evoluzione delle nostre sports car.

John Elkann, Presidente di Ferrari, ha dichiarato: “Stiamo per intraprendere un viaggio entusiasmante che amplierà la nostra anima racing. Con questa nuova sfida agonistica, motivati dalla nostra capacità innovativa e dall’impegno per la sostenibilità, ci spingeremo oltre gli attuali confini. Siamo felici di poter contare su Giovanni, straordinario per esperienza, determinazione e spirito di squadra”.  

Giovanni Soldini: “Sono entusiasta di iniziare una nuova avventura con Ferrari. Stiamo lavorando a un progetto importante e all’avanguardia con un potenziale tecnologico strabiliante che mette insieme mondi diversi e competenze di altissimo livello. Partecipare alla ricerca e allo sviluppo di soluzioni innovative e rispettose del nostro pianeta con un team eccezionale è davvero un’esperienza unica.  

soldini catamarano

DOPO I SALUTI A MASERATI PER IL NAVIGATORE “UNA NUOVA STORIA FERRARI”? – C’è il vento, c’è il mare, si intravedono degli scafi che volano sui foil, si parla di record… Se è solo un sogno lasciatecelo fare. Dal team di Soldini atteso un annuncio mercoledi 24 gennaio

Poche ore e sapremo quale sarà il futuro di Giovanni Soldini dopo i 10 anni con Maserati. Ma avvicinandosi l’annuncio previsto mercoledi 24 mattina, nonostante le bocche cucite, si infittiscono le voci e anche gli indizi. Il più eclatante – anche se magari si rivelerà una splendida illusione – viene da un sito di motori (motorbox.com), che pubblica un video postato da Ferrari su YouTube dal quale non si possono non notare alcuni riferimenti: vento, mare, onde, record, e persino un fugace passaggio di scafi in foiling… Che Giovanni scenda da una Maserati e salga su una Ferrari? Ve lo lasciamo sognare (per ora). A domani.

IL VIDEO: UNA NUOVA STORIA FERRARI (A VOI CHE SEMBRA?)

Potrebbe interessarti anche

soldini catamarano

FIV Baby on fire

Optimist Kinder Villasimius: concluse le qualifiche con 5 prove in totale. Domenica gran finale

L’ESTRAZIONE DELL’OPTIMIST NAUTIVELA E TANTO ALTRO – Villasimius al suo massimo: vento e sole (a tratti), divertimento e regate verissime – SPECIALE SAILY TV CON INTERVISTE E TELECRONACHE Villasimius, 25 […]

soldini catamarano

FIV SAILYMPICS 2024

Elena Berta e Giulio Festo: tocca a voi! La FIV li sceglie per il 470 Mix alle Olimpiadi

di Fabio Colivicchi

UNA DECISIONE NELL’ARIA, MA AL FOTOFINISH! – Il Consiglio FIV di prima mattina ratifica la scelta della Direzione Tecnica: Elena Berta (Aeronautica Militare) e Bruno Festo (Lega Navale Italiana di […]

soldini catamarano

Altura Offshore da intenditori

Sono i giorni de La Cinquecento numero 50!

40 barche al via della 50° La Cinquecento Trofeo Pellegrini. L’edizione anniversario si apre venerdi, la regata partirà domenica alle ore 14.00 La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico […]

soldini catamarano

Altura One Design

Europeo J/70 a Cala Galera, un giorno a stelle e strisce. Verso la volata finale

GOOD TO GO IN TESTA, CATAPULT SECONDA – Terzi i brasiliani di Ocean Pact. L’italiana Wanderlust scivola al quarto posto, ma sempre prima nella classifica Corinthian Cala Galera (GR), 24 maggio 2024 […]

soldini catamarano

Altura Stare insieme

Solaris Cup del Cinquantennale, un dolcissimo primo giorno di regate nel Golfo di Congianus

SPECIALE SU SAILY TV: LIVE DELLA REGATA, INTERVISTE, COLORE – Quasi 100 barche, quasi mille persone sulle banchine, un caloroso welcome cocktail e una prima costiera zigzagando nell’arcipelago – CLASSIFICHE […]

soldini catamarano

Coppa America Saily Cup Channel

VIDEO! – Luna Rossa naviga già a Barcellona! Primi voli (e prime sensazioni) sulle acque della Coppa

PRIMO ALLENAMENTO A TEMPO RECORD – Grande lavoro del team, barca pronta e dopo pochi giorni dal suo arrivo nella città catalana, il team Luna Rossa Prada Pirelli è in grado di […]

soldini catamarano

Altura Tra un mese la prima delle cinque "Regate FIV"

Brindisi si prepara alla prima Regata FIV dell’anno: si assegnano gli “scudetti” della vela d’altura

APERTURA IL 25 GIUGNO, REGATE DAL 26 AL 29 – Circa 40 barche già iscritte, ecco chi c’è. La logistica, il programma, gli eventi collaterali. Come iscriversi subito (dal 26 […]

soldini catamarano

Altura La lunga kermesse è finita

Un finale con vento leggero per la Tre Golfi Week: Bellamente vince l’Europeo Maxi IMA

Dopo quattro giorni di prove inshore e la storica 69esima Regata dei Tre Golfi, gli americani con il fuoriclasse Terry Hutchinson alla tattica si aggiudica il prestigioso trofeo. Dietro a […]

soldini catamarano

FIV Che meraviglia!

Optimist Kinder Villasimius, Day 1: inizio col botto, tre prove in condizioni strepitose

E SABATO E DOMENICA LE TELECRONACHE DI SAILY TV – Marcello Meringolo, tecnico nazionale della classe: “Questa tappa non poteva iniziare meglio, tutti i migliori si sono comportati bene e […]

soldini catamarano

Parigi 2024, sul 470 azzurro l’ultima scelta olimpica: annuncio atteso nel weekend

IN CORSA DUE EQUIPAGGI – Dopo la qualifica arrivata alla Last Chance Regatta di Hyeres, la decisione della direzione tecnica sarà ratificata dal Consiglio FIV questo weekend. Un confronto ravvicinato […]

soldini catamarano

Europeo J/70 a Cala Galera: 10 nodi bastano per divertirsi

ENTRA IN GIOCO LO SCARTO – In testa Viva (Alessandro Molla e Tommaso Pavan), davanti a Wanderlust (Sofia Giondi), che è anche prima della divisione Corinthian Cala Galera (GR), 22 […]

soldini catamarano

Altura Belli, no?

Tre Golfi Week, Maxi & Faraglioni

DAY 3 – Vento e sole hanno accompagnato i 20 meravigliosi scafi nelle prove costiere tra l’isola di Capri e Punta Campanella, nel Golfo di Napoli – UN PO’ DI […]

soldini catamarano

Riccardo Pianosi è argento al Mondiale Kite olimpico! Un’altra medaglia per la vela azzurra

di Francesca Frazza

VIDEO – L’ATLETA DELLA MARINA MILITARE VICE CAMPIONE DEL MONDO A 70 GIORNI DAI GIOCHI – La vela italiana sorride ancora: il giovanissimo kiter pesarese, già campione europeo, si conferma […]

soldini catamarano

Altura Regatone

Tre Golfi Week European Maxi, sontuosa giornata di regate con vento e onda a Sorrento

Prime regate inshore del Campionato Europeo IMA Maxi a Sorrento. Gli ex Mini Maxi sono stati ancora una volta i più veloci della flotta, Bellamente conquista due primi posti Sorrento, […]

soldini catamarano

Derive Noi ci siamo e ve la raccontiamo!

Sbarcano ad Ancona 140 equipaggi della classe 420 per la Coppa Italia alla Sef Stamura

SPECIALE SU SAILY TV – Dopo Crotone e Garda la Coppa Italia approda nelle Marche: ultime regate per selezionare gli equipaggi azzurri per Europei e Mondiali. Ma ad Ancona presenti […]

soldini catamarano

Newsletter Saily

Iscriviti alla Newsletter di Saily e resta aggiornato sulle nostre ultime notizie!

Iscriviti alla newsletter per ricevere notizie

La “Ferrari degli oceani” nasce a Pisa sotto gli occhi di Soldini: il bolide da 20 milioni del Cavallino per dominare in mare

Giovanni Soldini alla Ferrari e il cantiere del bolide a Pisa

Il famosissimo navigatore italiano annuncia: «Stiamo lavorando a un progetto importante e all’avanguardia con un potenziale tecnologico strabiliante che mette insieme mondi diversi e competenze di altissimo livello»

PISA. Tombolo, la tenuta più a sud del Parco di Migliarino - San Rossore - Massaciuccoli , attraversata dal Canale dei Navicelli e per questo cuore pulsante e in espansione della cantieristica pisana. Bisogna arrivare fin lì per trovare lo stabilimento in cui sta nascendo la “Ferrari degli oceani”, sotto la guida di Giovanni Soldini , il navigatore italiano più famoso nel mondo. Per trovarlo, però, non basta, seguire l'Aurelia o la via Livornese (la strada provinciale del Mare), arterie che costeggiano, a est e a ovest, l'area in cui nascono alcuni degli yacht più belli e moderni in circolazione. Bisogna percorrere una viuzza che s'incunea fra gli stabilimenti e i capannoni. “Strada sconosciuta” recita il navigatore. Alla fine, però, c'è un piazzale: di fronte gli stabilimenti della Lion Yacht , cinquemila metri quadrati coperti e 7.500 di piazzali dotati di travel lift (la gru per sollevare e calare le barche in acqua) e darsena privata. Lì si svolgeranno alcune delle lavorazioni. Alle spalle c'è un altro grande capannone, incastonato fra la “strada sconosciuta” e il Canale dei Navicelli, senza insegne e volutamente anonimo. Apparentemente uno dei tanti dell'area. È in quello stabilimento, appositamente affittato, però, che sta nascendo la barca con cui il Cavallino Rampante si presenterà ai nastri di partenza delle più importanti competizioni veliche mondiali: «La Ferrari degli oceani? Sì la facciamo qui, ma è tutto ancora segreto», dice un operaio. È in quel piazzale, soprattutto fra i due stabilimenti, che Giovanni Soldini, team principal del progetto, è ormai di casa: «Lo vediamo molto spesso» riportano operai e tecnici dei cantieri locali. «Sono entusiasta di iniziare questa nuova avventura – ha detto Soldini alla presentazione del piano –. Stiamo lavorando a un progetto importante e all’avanguardia con un potenziale tecnologico strabiliante che mette insieme mondi diversi e competenze di altissimo livello. Partecipare alla ricerca e allo sviluppo di soluzioni innovative e rispettose del nostro pianeta con un team eccezionale è davvero un’esperienza unica».

È lì, tra quei due stabilimenti, che il progetto, un investimento da venti milioni, sta prendendo forma: per ora il più possibile lontano da occhi e orecchi indiscreti, per proteggere e nascondere tutti i segreti di un'imbarcazione che, comunque vada, è destinata a lasciare il segno. A partire dal binomio fra la Ferrari, la casa automobilistica più vincente e amata del mondo, e Soldini, il navigatore italiano più conosciuto a livello internazionale. E non è una sperimentazione, né una fuga in avanti. Lo ha chiarito ampiamente il presidente John Elkann : «Stiamo per intraprendere un viaggio entusiasmante che amplierà la nostra anima racing – ha sottolineato – : con questa nuova sfida agonistica, motivati dalla nostra capacità innovativa e dall’impegno per la sostenibilità, ci spingeremo oltre gli attuali confini. Siamo felici di poter contare su Giovanni (Soldini, ndr), straordinario per esperienza, determinazione e spirito di squadra».

Ora la curiosità è tutta per la “Ferrari degli oceani” che uscirà dai cantieri pisani. Ad alimentarla anche le dichiarazioni dello stesso Soldini: «Se sarà un monoscafo o un catamarano? Io direi che potremmo definire l’imbarcazione anche un “monomarano”, una cosa molto nuova e molto strana, con un contenuto d'innovazione altissimo». Fra gli addetti ai lavori già si discute sulle competizioni a cui prenderà parte. Negli ultimi anni Soldini ha infranto quasi tutti i record delle principali regate del mondo. Gliene mancherebbe solo uno che è anche il più prestigioso, il Trofeo Jules Verne, ossia il giro del mondo a vela. Quasi 22mila miglia da percorrere senza regole né restrizioni, né di barca né di equipaggio. Per vincerlo bisogna battere il record di Francis Joyon del 2017 che lo completò in 40 giorni, 23 ore e 30 minuti. Sul punto, però, Soldini getta acqua sul fuoco: «L’obiettivo primario ora è quello finire la barca e di metterla in mare. Mettersi a parlare di programmi sportivi è troppo presto».

Cereali ritirati dai supermercati italiani: si rischia di soffocare

Palermo, morto l’imprenditore angelo onorato: marito dell’eurodeputata francesca donato, prato, salvini e ceccardi contestati dalle femministe alla presentazione del libro, grandinata da record a torino: strade ricoperte di acqua e ghiaccio in poco tempo – video, dal governo via libera al salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole, cinema in toscana.

George Clooney in Maremma, le riprese del film nel borgo: dove è possibile incontrarlo – Video

George Clooney in Maremma, le riprese del film nel borgo: dove è possibile incontrarlo – Video

Livorno, Vanessa Incontrada e il film in città: tramonti e jogging, è già amore

Livorno, Vanessa Incontrada e il film in città: tramonti e jogging, è già amore

menu_navbar_grecale

Giovanni Soldini and Maserati: the challenge continues aboard a MULTI70 trimaran

MULTI70_livery_front

Maserati has renewed its commitment as main sponsor, consolidating a relationship with Giovanni Soldini and his team that began in 2013. This coming new season, it will once again be flanked by UnipolSai Assicurazioni as project sponsor. Also part of the team will be Ermenegildo Zegna as official clothing supplier and Boero Bartolomeo as boat paint and enamel supplier. 

After the successes achieved over the last three years with the VOR70 monohull, Maserati Multi70 amounts to a relaunch of the team’s competitive ambitions as the trimaran represents the new frontier in sailing:  this is a hugely technologically advanced boat capable of making in excess of 40 knots.

“After three very satisfying years with Maserati VOR70,” declared Giovanni Soldini , “during which we sailed at least 100,000 miles, covered all five continents and delivered important sporting results, the time has come to tackle some new adventures. I’m delighted to be undertaking this challenge with a multihull, Maserati Multi70. We’ll be getting to know the new boat in April and doing tests in Brittany. I can’t wait to get aboard her!”

Multi70 Edmond de Rothschild splashed in 2011. Her impressive technological innovations are the fruit of work carried out in 2014 and 2015 at the Team Gitana research centre. The challenge is supported by Maserati as main sponsor (after which the boat is named) and by  UnipolSai Assicurazioni  as sponsor. The challenge’s official suppliers are: Ermenegildo Zegna for clothing and Boero Bartolomeo S.p.A. which supplies paints and enamels for the boat.

International

  • International website
  • South Africa
  • Czech Republic
  • Netherlands
  • United Kingdom
  • Dominican Republic
  • Puerto Rico
  • China Mainland
  • China Macao
  • China Taiwan
  • Philippines
  • South Korea

Middle-east

  • New Zealand

Sardinia Catamaran

CATAMARAN EXCURSIONS TO THE MADDALENA ARCHIPELAGO. WE ORGANISE DAILY TOURS, APERITIFS AND BOAT PARTIES.

Our excursions

soldini catamarano

from 100€per person

Excursions to the Maddalena archipelago

soldini catamarano

from 89€per person

Sunset aperitif

soldini catamarano

If you are looking for a sailing excursion in Sardinia you should check our catamaran tours to La Maddalena islands. Our charters will start every day from Palau Harbour and they will take you to discover the Archipelago of La Maddalena. The catamaran is the perfect boat for any occasion. Plenty of space to enjoy your time in the National Park of La Maddalena. You will only need to bring your bathing suit and towel and we will take care of everything else from the lunch to the snorkelling gear. Our skippers will share with you their passion for the sea and tell you more about the history of these islands. (THE CREW SPEAK ENGLISH).

Our tours to La Maddalena islands can be booked as private tours or as shared tours and they are ideal for any kind of guests, from families to group of friends.

We are waiting for you to enjoy a catamaran excursion to the National Park of La Maddalena with us.

Arno Bergisch

  • Privacy Policy

Privacy Overview

an image, when javascript is unavailable

Silvio Soldini Sets Cast for ‘The Tasters,’ About German Women Forced to Sample Hitler’s Food, as Vision Distribution Launches Sales in Cannes (EXCLUSIVE)

By Nick Vivarelli

Nick Vivarelli

International Correspondent

  • ‘La Storia’ Director Francesca Archibugi To Direct U.K.-Italy Co-Production ‘The Italian Chapel’ 1 day ago
  • RAI Cinema Bolsters New World Sales Unit in Cannes With 4 Titles, Including Toni Servillo-Starrer ‘The Blunder’ (EXCLUSIVE) 2 days ago
  • Mad Solutions Takes Arab Theatrical Distribution and World Sales on Chakib Taleb-Bendiab’s Child Kidnapping Thriller ‘Algiers’ (EXCLUSIVE) 3 days ago

The Tastemakers

German actors Elisa Schlott (“Das Boot” TV series), Max Riemelt (“Sleeping Dog”) and Alma Hasun (“Corsage”) are set to star in Italian director Silvio Soldini ‘s drama “The Tasters,” which reconstructs the untold true story of the women conscripted to be Adolf Hitler ’s food tasters.

Shooting is set to start on Friday in Italy’s northern Alto Adige region on the Nazi-era drama, which is being pre-sold at the Cannes Marché du Film by Rome-based Vision Distribution.

Soldini is known for sophisticated comedy “Bread and Tulips,” which launched from Cannes, and relationship dramas “Days and Clouds” and “Come Undone.”

Popular on Variety

In autumn 1943, young Rosa, fleeing from bombed-out Berlin, reaches a small isolated town near the eastern border to take refuge while awaiting the end of the war. Rosa will soon discover that the seemingly quiet village hides a secret: within the bordering forest Hitler has his headquarters, the Wolf’s Den. The Führer sees enemies everywhere and being poisoned is his obsession. 

One morning at dawn, Rosa is taken, along with other young women from the village, to taste the food prepared for the Führer. Torn between the fear of dying and the hunger that devours them, the tasters “form alliances, friendships and secret pacts with each other,” says the provided synopsis. Then, an incident occurs that will make Rosa feel like a traitor. The arrival of an SS officer who, against all rationality and in spite of herself, rekindles in her the spark of love. Or maybe it’s just “the simple need to feel alive, despite everything,” the synopsis continues.

More From Our Brands

Nadal vs. zverev livestream: how to watch the french open first round tennis match online free, dodgers star shohei ohtani scores a socal estate for $7.8 million, juan soto open to all suitors, but few teams can afford him, the best loofahs and body scrubbers, according to dermatologists, lanterns: damon lindelof among writers of dc’s green lantern series, james gunn confirms, verify it's you, please log in.

Quantcast

COMMENTS

  1. Soldini

    After 11 years of goals that have entered the history of ocean navigation and more than two hundred thousand miles... Uncategorized. Maserati Multi70 and Giovanni Soldini cross the finish line of the Hong Kong to Vietnam Race. October 28, 2023. At 4 p.m. of Oct. 25th, Giovanni Soldini and the crew of Maserati Multi70, after 673 miles of sailing...

  2. Sailing the Maserati Multi70 with Giovanni Soldini

    Italy's most revered sailor, a 50-year-old "single-handed offshore virtuoso" (with a training regimen of "beer, cigarettes, and pool halls" according to The New York Times) is the ...

  3. MOD70 Maserati: Giovanni Soldini on the benefits of the 'Manta' foil on

    MOD70 Maserati: Giovanni Soldini on the benefits of the 'Manta' foil on his ocean-racing trimaran

  4. Giovanni Soldini e il team Maserati Multi 70

    Per battere il record del maxi catamarano di 32,50 metri Gitana 13 (41 giorni, 21 ore e 26 minuti) Giovanni Soldini e l'equipaggio del trimarano Maserati Muti 70 lungo 21,20 metri - Guido Broggi, Oliver Herrera Perez, Alex Pella e Sébastien Audigane - devono completare il percorso e tagliare la linea del traguardo sotto il ponte Queen Elisabeth II nell'estuario del Tamigi prima del 1 marzo ...

  5. Giovanni Soldini introducing the new Maserati Multi 70 trimaran

    The 2016 season is getting underway on something of a high note for Giovanni Soldini and his partners with the move from their previous monohull to the new M...

  6. Giovanni Soldini and Maserati: the challenge continues aboard a MULTI70

    Maserati has renewed its commitment as main sponsor, consolidating a relationship with Giovanni Soldini and his team that began in 2013.This coming new season, it will once again be flanked by UnipolSai Assicurazioni as project sponsor.Also part of the team will be Ermenegildo Zegna as official clothing supplier and Boero Bartolomeo as boat paint and enamel supplier.

  7. Giovanni Soldini e il giro del mondo a bordo di Maserati Multi 70: il

    Il giro del mondo a bordo di un catamarano transoceanico. È l'ultima impresa del velista Giovanni Soldini, che sabato 16 dicembre è sbarcato a Lanzarote, l'isola delle Canarie da dove, lo scorso gennaio, aveva preso il via la sua avventura. L'imbarcazione che lo ha accmpagnato il trimarano Maserati Multi 70: il primo nel suo genere alimentato esclusivamente da energia rinnovabile prodotta a ...

  8. Nuovo record per Giovanni Soldini e Maserati Multi 70

    Il trimarano italiano ha stabilito il record dei multiscafi sulla rotta Monaco - Porto Cervo. Nuovo record per Giovanni Soldini e il Team di Maserati Multi 70. Con un tempo di 7 ore, 50 minuti e ...

  9. Maserati Multi 70 & Giovanni Soldini started the RORC Caribbean 600

    Giovanni Soldini and Maserati Multi 70 set off for the 11th edition of the RORC Caribbean 600 today at 14.00 local time (18.00 UTC and 19.00 Italian time). The race organized by the Royal Ocean Racing Club and has a 600-mile course around 11 islands in the Lesser Antilles, in the Caribbean.

  10. Maserati Multi 70 and Soldini sailing at Cape2Rio

    For the 16th edition of the Cape2Rio Giovanni Soldini is ready to sail again on board of the Maserati Multi 70 trimaran, leaving in Table Bay. Models. Brand. Ownership. The Sound of Passion - Stories of Audacity. Models. Brand. Ownership. Discover More VIEW ALL. HYBRID. Grecale ...

  11. Giovanni Soldini

    Giovanni Soldini. Nazionalità. Italia. Vela. Statistiche aggiornate al 10 luglio 2009. Modifica dati su Wikidata·Manuale. Giovanni Soldini ( Milano, 16 maggio 1966) è un velista italiano, specializzato in navigazioni oceaniche in solitario e in equipaggio.

  12. Giovanni Soldini: «Il mio trimarano scaraventato via. Clima, limiti

    Il trimarano di Giovanni Soldini, il mitico e velocissimo Maserati Multi70, ha preso il volo come un aliante impazzito. «Mi hanno detto che la tromba d'aria l'ha scaraventato a 5-6 metri di ...

  13. Giovanni Soldini, il velista-ambientalista in lotta contro la plastica

    Giovanni Soldini, il velista-ambientalista in lotta contro la plastica. Velista di fama mondiale ed ecologista. Dall'alto della sua conoscenza degli oceani avverte: "Dal Mediterraneo al Pacifico ...

  14. Ferrari and Giovanni Soldini: A Journey into Sailing Technologies

    24 January 2024. 450 1 minute read. Courtesy Ferrari. Embarking on a new and formidable undertaking, Ferrari, deeply rooted in its racing heritage and driven by innovation, is set to make waves in the realm of sailing. Guided by the esteemed navigator and Team Principal, Giovanni Soldini, the Prancing Horse extends its competitive reach beyond ...

  15. Ferrari takes to the water with Soldini for new sailing venture

    Soldini is a veteran of more than 30 years of solo and crewed ocean competition, including two solo round-the-world races. "I am thrilled to start this new adventure with Ferrari.

  16. Le 10 cose che (forse) non sai sulla superbarca Ferrari di Soldini

    Last, but not least, diamo per scontata la presenza di John Elkann, presidente di Ferrari, amico e armatore già del Maserati di Soldini, "deus ex machina" dietro al progetto. 10. Navigherà a impatto zero. Giovanni Soldini è abbottonatissimo, ma qualcosa su che innovazioni avrà la barca, geometrie dello scafo a parte, lo ha detto.

  17. Ferrari entra nella vela. Soldini "sarà una barca con tecnologia

    Soldini: "Io sulla Ferrari degli oceani, così porteremo la vela nel futuro". Lo skipper svela il nuovo progetto firmato dal Cavallino Rampante: «Sarà una sfida super. Tecnologia ...

  18. Soldini & Maserati Multi 70 at the RORC Caribbean 600

    Giovanni Soldini and his Team hope to reconfirm these excellent results during the Newport to Cabo San Lucas Race, starting on 17 March 2019, the next event in Maserati Multi 70's 2019 Racing Season. # News. Giovanni Soldini, leading the Maserati Multi 70 trimaran, was the first to cross the finish line of the RORC Caribbean 600.

  19. Giovanni Soldini e la California in catamarano

    Giovanni Soldini e la California in catamarano. Il catamarano naturalmente non è solo imbarcazione perfetta per una crociera in famiglia e con amici per vivere una rilassante vacanza sul mare, è anche progettato per essere leader nelle competizioni sportive, grazie all'aerodinamicità e alla capacità di navigare in modo estremamente veloce. Oggi nel nostro blog vogliamo proprio parlare di ...

  20. Confermato il futuro di Giovanni Soldini con una Ferrari a vela! Ecco

    Un catamarano, un trimarano, un monoscafo, sui 100 piedi e foiling: su quale scalpita il cavallino? IL COMUNICATO UFFICIALE - Il Cavallino Rampante si prepara a competere nel mondo della vela sotto la guida del navigatore Giovanni Soldini, Team Principal di questa nuova avventura. Dopo aver gareggiato sulle piste di tutto il mondo, Ferrari ...

  21. Yacht Ferrari costruito a Pisa sotto gli occhi di Giovanni Soldini Il

    Siamo felici di poter contare su Giovanni (Soldini, ndr), straordinario per esperienza, determinazione e spirito di squadra». Ora la curiosità è tutta per la "Ferrari degli oceani" che uscirà dai cantieri pisani. Ad alimentarla anche le dichiarazioni dello stesso Soldini: «Se sarà un monoscafo o un catamarano?

  22. Giorni e nuvole

    Giorni e nuvole è un film del 2007 diretto da Silvio Soldini, regista già affermato per Pane e tulipani.Il film è una meditazione sull'incertezza del lavoro e della stabilità familiare. Ha esordito il 26 ottobre 2007, dopo aver già riscosso un buon successo presso la critica all'anteprima alla seconda Festa del Cinema di Roma, dove concorreva nella sezione Première.

  23. 1401 SE 7th Ave APT 4, Pompano Beach, FL 33060

    Zillow has 29 photos of this $219,000 2 beds, 1 bath, 838 Square Feet condo home located at 1401 SE 7th Ave APT 4, Pompano Beach, FL 33060 built in 1964. MLS #RX-10990142.

  24. Giovanni Soldini and Maserati: the challenge continues aboard a MULTI70

    Elegance, style, sportiness and performance with a long and glorious heritage. Maserati, a tradition of innovation.

  25. Sardinia Catamaran

    Aperitivi inclusi. Se siete alla ricerca di un'escursione in barca a vela, in Sardegna, non potete perdervi il nostro tour in catamarano da Palau alle Isole della Maddalena. Le nostre escursioni partiranno tutti i giorni dal Porto di Palau e avranno come destinazione i luoghi più suggestivi del Nord Sardegna. A bordo del catamarano avrete ...

  26. Silvio Soldini Sets 'The Tastemakers,' About Hitler's Food Tasters

    Silvio Soldini Sets Cast for 'The Tasters,' About German Women Forced to Sample Hitler's Food, as Vision Distribution Launches Sales in Cannes (EXCLUSIVE) By Nick Vivarelli. Courtesy Vision ...

  27. Julien Dunilac

    Auteur. Frédéric Dubois du Nilac (dit Julien Dunilac) né le 24 septembre 1923 à Neuchâtel et mort le 10 mai 2015 à Neuchâtel est un écrivain et haut fonctionnaire suisse.